Chiudo per un istante gli occhi…

Le prime tre cose che mi vengono in mente associate alla Puglia sono natura, arte e buon cibo.

La Puglia è la regione più orientale d’Italia, protesa nel mare, con il maggiore sviluppo costiero, conosciuta per il suo mare azzurro e le bellissime spiagge poste tra speroni a strapiombo. Resti di civiltà antiche testimoniano la frequentazione di queste terre fin dalla preistoria, le cui tracce si conservano ancora oggi in importanti siti archeologici e nei musei cittadini. Castelli imponenti dall’aria inespugnabile, veri capolavori d’architettura, tra cui Castel del Monte, patrimonio mondiale dell’Unesco, e le torri di avvistamento, i palazzi nobiliari, i borghi e le piazze, simboli dei poteri forti che si succedettero nei secoli. Terra di fede e di antiche tradizioni, con basiliche, cattedrali e santuari. E poi gli esempi di architettura rurale, rappresentata dalle masserie storiche o dai trulli, altro patrimonio mondiale dell’umanità, come quelli di Alberobello o quelli nelle campagne della Valle d’Itria. I Parchi Nazionali del Gargano e delle Murge, i fondali delle riserve marine delle Isole Tremiti e di Torre Guaceto e le varie aree protette, completano una regione dai paesaggi differenti che soddisfano tutti i generi di turismo.

E’ questo speciale intreccio a rendere la Puglia meta turistica d’eccellenza, come dimostrato dalla continua crescita di flussi di visitatori e dalla riconversione delle dimore storiche, come le antiche masserie, in strutture ricettive.

I colori e i profumi del mare, le ampie distese di ulivi secolari e boschi di querce, le mille sfumature della macchia mediterranea, quale miglior modo per rilassarsi, per riscoprire il contatto con un ambiente autentico e con sè stessi!

La continua voglia di evadere dall’odierna frenesia, il desiderio di ricaricare le energie hanno portato negli ultimi anni numerosi turisti a scegliere la Puglia come meta delle loro vacanze anche per il wellness.

Vi abbiamo incuriosito?

Ci vediamo in Puglia!